Il Glykós Passito premiato a DolcePuglia

DolcePuglia premia il Glykódella Cupertinum

È il Glykós Passito 2013 Igt Salento della Cupertinum, storica cantina di Copertino, ad aggiudicarsi il Premio Dolce Puglia 2015 nella categoria vini da uve a bacca nera, la rassegna dell’Associazione Italiana Sommeliers ideata per la valorizzazione internazionale dei vini dolci pugliesi.

Il Glykós (in greco significa dolce), in assoluto il primo passito ottenuto da uve negroamaro in purezza, è una delle nuove etichette volute dall’enologo Giuseppe Pizzolante Leuzzi. La prima annata è stata prodotta con le uve della vendemmia 2012 e da subito ha convinto parecchi degustatori (tra i quali Franco Ziliani, Domenico Caruso, Francesca Landolina…). Il Glykós, vino da meditazione e da dessert, è rosso rubino carico con riflessi granati, ha sentori di ciliegia, prugna, mirto e radice di liquirizia. Le uve negroamaro con cui viene prodotto sono coltivate nei vigneti di Copertino.

Il premio assegnato al Glykós dall’AIS, trova conferma anche nell’alta valutazione assegnatagli da Luca Maroni nel suo Annuario dei Migliori Vini d’Italia 2016, dove si può leggere: “la qualità superiore del Glykós, ovviamente dopo la maestosa concentrazione della ricchezza compositiva, è la suadenza avvolgente e cremosa… la favolosa suadenza espressiva di questo ricco e sontuoso passito… la più magnifica dote di questo vino è proprio la sua rara, densa, pastosa concentrazione estrattiva e zuccherina… Un grande vino di eccellenti doti viticole, di un’enologia di trasformazione netta”.

Francesco Trono, presidente della Cupertinum, dichiara: “Si sta chiudendo molto bene il 2015, ottantesimo anniversario di fondazione della Cantina. Quest’ultima è un’affermazione che rafforza gli ottimi riconoscimenti. Infatti Paolo Massobrio ha inserito il Primitivo Igt fra i Top Hundred 2015 (i Migliori 100 Vini) della classifica del Golosario; la Guida del Touring Club ha assegnato la Golden Star al Copertino Doc; la Guida Espresso segnala la Cantina come la migliore della provincia di Lecce; la Guida Veronelli premia l’alto livello qualitativo di tutti i vini; e la Guida SlowWine di SlowFood ne sottolinea il conveniente rapporto qualità-prezzo. Sono premi alla valorizzazione del nostro territorio e della sua economia”.

Il Trofeo Dolce Puglia 2015 verrà assegnato durante la nona edizione della rassegna omonima, che ricordiamo è dedicata anche ai pasticceria, alla cioccolateria  e ai formaggi regionali, sabato 21 novembre, presso il Grand Hotel La Chiusa di Chietri ad Alberobello (programma completo: www.aispuglia.it).

Articoli Correlati

“TOPWINE” E “MONETA” DA SLOWWINE 2023 PER I NOSTRI VINI

“TOPWINE” E “MONETA” DA SLOWWINE 2023 PER I NOSTRI VINI

Comunicato da SlowFood: la guida SLOWWINE 2023 ha assegnato il “TOPWINE/Vino quotidiano” al Negroamaro Salento Igt e la “MONETA” a tutti i vini della Cupertinum per il vantaggioso rapporto qualità-prezzo. I vini della Cupertinum sono una conferma per la guida...

Cupertinum doc 2022: green economy, arte, cinema & grandi vini

Cupertinum doc 2022: green economy, arte, cinema & grandi vini

Bella da vedere e piena di articoli interessanti da leggere, la nuova edizione della rivista promossa dalla Cantina Cupertinum Cupertinum doc 2022 giunge alla decima edizione ed esce come sempre sotto il segno dei collegamenti tra territorio, cultura, difesa...