Italiano      English      中国的
Home         Storia         Azienda         Territorio         Rivista Cupertinum DOP        I Vini        News ed eventi       Premi e riconoscimenti        Contatti
Pagina: 1 | 2 | 3
Premi e riconoscimenti
09/01/2017
Nuovi riconoscimenti per i vini della Cupertinum!

La qualità della Cupertinum, tra Copertino Doc e Salento Igt

 

Vini Cupertinum: un’annata ottima!

 

       “È stato un anno caratterizzato dalle affermazioni dello Spinello dei Falconi Rosato e del Copertino Doc Riserva, e dalla conferma della validità e dell’importanza del progetto del Vigneto sul Castello di Copertino – un sogno che tiene assieme storia e futuro, agricoltura, cultura, turismo. Questi i leitmotiv nell’81° anno dalla fondazione della nostra Cantina”. Così riassumono il 2016 Francesco Trono e Giuseppe Pizzolante Leuzzi, rispettivamente presidente ed enologo della Cupertinum.

 

Una bella serie di riconoscimenti sono arrivati dalle Guide 2017 e da manifestazioni di eccellenza, ecco una sintetica selezione:

*   Primo Premio a Radici del Sud al Copertino Doc Riserva. Un grande risultato e una conferma per "un vino sontuoso, di altissimo profilo, che 'parla' del territorio di provenienza" e che valorizza in etichetta il Castello di  Copertino. Ad assegnare il premio è stata la Giuria Internazionale della prestigiosa manifestazione, formata da esperti giornalisti: Maurizio Valeriani, Pier Luigi Gorgoni, Remy Charest, Simon Woolf, Tomasz Prange-Barczyski, Warren Edwardes, William Zacharkiw, Erin Stockton, Maria Grazia Melegari, Francesco Soleti, Aneesh Bhasin, Arto Koskelo, Charles Scicolone, James Melendez, Mayumi Nakagawara, Elisabetta Tosi, Davide Sarcinella.

*   La Guida SlowWine conferma che la “caratteristica fondamentale di tutte le etichette è lo straordinario rapporto tra la qualità e il prezzo” e assegna il premio dedicato ai vini ottimi “Vino Quotidiano” allo Spinello dei Falconi Rosato Igt Salento.

*   Una bella gratificazione è stato l’inserimento in Vignaioli e Vini d’Italia del Corriere della Sera, guida curata da Luciano Ferraro, che loda Negroamaro, Copertino Doc e Squarciafico Rosato.

*   La guida I Vini di Veronelli assegna le 2 Stelle a: Copertino Doc, Settantacinque, Riserva, Glykós, Spinello dei Falconi, Negroamaro, Primitivo.

*   All’Annuario dei Migliori Vini d’italia di Luca Maroni, coerente con la sua teoria del “vino-frutto”, piacciono i “veramente ottimi” Salento Igt: Primitivo, Squarciafico Rosato, Spinello dei Falconi, Negroamaro e il Glykós Passito.

*   Vitae, la guida di Associazione Italiana Sommelier, premia con Tre Tralci il Settantacinque Copertino Doc e mette in evidenza il vantaggioso rapporto qualità/prezzo di tutta la gamma dei Vini.

*   Bibenda, guida della Fondazione Italiana Sommelier, loda il progetto qualitativo complessivo della Cantina, assegnando Tre Grappoli al Copertino Doc, al Negroamaro, allo Spinello dei Falconi e al Cigliano.

*     Paolo Massobrio e Marco Gatti, ideatori de "Il Golosario", premiano il Copertino Doc Riserva e il Primitivo Salento Igt. Vini Top.

*     Alla 34° edizione del prestigioso European Award for the Tourism and Hospitality di Spalato, la Cupertinum è stata premiata per l’impegno dimostrato nella valorizzazione dell’enoturismo e del territorio, e per il progetto del Vigneto sul Castello di Copertino.

 

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935

Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)

tel+fax +39 0832.947031; cantinacopertino@libero.it; www.cupertinum.it


21/06/2016
Il Copertino Riserva premiato a Radici del Sud, Salone dei Vini meridionali
Il Copertino Riserva 2008 premiato a Radici del Sud, Salone dei Vini meridionali

Radici del Sud 2016 premia per il nostro Copertino Doc Riserva. Un grande risultato e una conferma per "un vino sontuoso, di altissimo profilo, che 'parla' del territorio di provenienza" e che valorizza in etichetta il Castello di  Copertino.
 
E' stata la giuria internazionale dei giornalisti presenti alla prestigiosa manifestazione (a cui hanno partecipato centinaia di aziende) dedicata ai vini dell'Italia meridionale ad assegnare il riconoscimento alla nostra etichetta nella sezione dedicata ai vini da uve negroamaro.
 
A questo link potete trovare i nominativi dei giornalisti e gli altri vini premiati:
http://www.radicidelsud.it/news-eventi/11919/i-vincitori-di-radici-del-sud-2016.html

 

31/03/2016
Vini Cupertinum: tutti i Premi e Riconoscimenti 2016

In alto la bandiera del Copertino Doc

e del Salento Igt

 

Nuovi premi e riconoscimenti ai Vini della storica Cantina di Copertino

 

       Il grande successo riscontrato dalla realizzazione del Vigneto sul Castello di Copertino, un sogno che tiene assieme storia e futuro, agricoltura, cultura, turismo, ha incoronato il 2015, anno dell’80° anniversario di fondazione della Cupertinum. E una pioggia di Stelle è arrivata infine dalle Guide 2016 che hanno assegnato ai vini della storica Cantina di Copertino questi premi e riconoscimenti:

* Top Hundred (i migliori 100 vini emergenti) del Golosario al Primitivo Salento Igt;

* Golden Star del Touring club al Copertino Doc Riserva (di beva succosa, rilassata, coinvolgente; encomiabile anche per il prezzo, come tutti i vini di questa cooperativa);

* Dolce Puglia dell’Associazione Italiana Sommelier al Glykós Passito Salento Igt (“stupendi effluvi olfattivi… gusto ricchissimo, elegante e persistente, intarsiato da tannini serici”);

* senza dimenticare la Stella assegnata da I Vini d’Italia L’Espresso a tutta la produzione (“cooperativa tra le più encomiabili, di alto livello qualitativo; rappresentativa del territorio; con uno stile definito, riconoscibile e stabile. I Copertino Doc, e le riserve in particolare, rappresentano paradigmaticamente il vitigno negroamaro e fanno di questa Cantina un indirizzo irrinunciabile”);

* l’inserimento in Vignaioli e Vini d’Italia del Corriere della Sera (con encomio a Negroamaro, Copertino Doc e Squarciafico Rosato);

 

       E poi ancora: I Vini di Veronelli assegna le 2 Stelle a: Copertino Doc, Settantacinque, Riserva, Glykós, Spinello dei Falconi, Negroamaro, Primitivo!

       Slow Wine, di SlowFood, pone l’accento sull’importanza fondante della Cupertinum per l’enologia salentina di qualità e sulle attuali innovazioni, segnalando con lode: il Settantacinque, lo Spinello dei Falconi Rosato, i Copertino Doc, il Negroamaro e il Primitivo.

       Vitae, dell’Associazione Italiana Sommelier, ci dedica una scheda molto positiva e premia con Tre Viti: Glykós, Spinello dei Falconi e Copertino Doc Riserva; ed evidenzia il vantaggioso rapporto qualità/prezzo di tutta la gamma e la vitalità del nostro progetto.

       All’Annuario dei Migliori Vini d’italia di Luca Maroni, coerente con la sua teoria del “vino-frutto”, piacciono i “veramente ottimi” Salento Igt: Primitivo, Squarciafico Rosato, Spinello dei Falconi e il Copertino Doc Riserva; ed esalta il Glykós Passito con una pirotecnica descrizione organolettica!

       Bibenda, della Fondazione Italiana Sommelier, loda l’impegno complessivo della Cantina e il progetto del Vigneto sul Castello, esaltando il Glykós (4 Grappoli) e Copertino Doc Riserva, Negroamaro, Primitivo e Spinello (3 Grappoli).

 

       Sono risultati che ci riempiono di orgoglio e sono il giusto riconoscimento al lavoro dei soci conferitori e al progetto qualitativo che ci contraddistingue”, dichiara il presidente Francesco Trono, ci fa piacere ricevere, come oramai da parecchi anni, questa lunga serie di conferme per i nostri vini a Indicazione Geografica Tipica Salento e per quelli a Denominazione di Origine Controlla Copertino, Doc della cui istituzione la nostra Cantina è stata promotrice e di cui è da sempre principale portabandiera”.

 

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935

Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino

22/12/2014
Guide 2015. Tutti i riconoscimenti ai Vini della Cupertinum

Cupertinum, alta qualità e progetto!

       Un 2014 ricco di riconoscimenti per la storica cantina di Copertino. Il Settantacinque Copertino Riserva è tra i Vini dell’Eccellenza secondo la prestigiosa I Vini d’Italia, Guida de L’Espresso: si aggiudica il simbolo delle 5 Bottiglie (“i vini che più di altri ci hanno emozionato”) e un punteggio solare di 18.5/20: così si esprimono i curatori della Guida: “aperto, evoluto ma straordinariamente vitale all’olfatto; al palato si espande in profondità e complessità, offrendo note di erbe officinali e frutti maturi, con deliziosi rimandi dolci-amari (tamarindo, arancia disidratata)”. “3 Bottiglie”, vini di livello molto alto, anche al Copertino Doc (“sentori evoluti, aperto, note ruggine e terra bagnata, sviluppo al palato di grande energia minerale e sapida”) e al Primitivo (“toni lievi di cacao, fruttato maturo e tonico, palato ben modulato, continuo, articolato, bei tannini”); note di merito per Negroamaro, Spinello dei Falconi, Squarciafico e “Stella” confermata anche all’azienda: “cooperativa tra le più encomiabili, di alto livello qualitativo; rappresentativa del territorio; con uno stile definito, riconoscibile e stabile nel tempo. I Copertino Doc, e le riserve in particolare, rappresentano paradigmaticamente il vitigno negroamaro in una chiave tradizionale e fanno di questa Cantina un indirizzo irrinunciabile”.

       I Vini di Veronelli assegna le Due Stelle al Copertino Doc, al Settantacinque e allo Squarciafico Rosato, e una Stella a tutta la schiera dei vini Cupertinum.

       Slow Wine, la Guida ai vini di SlowFood, nella bella scheda dedicata alla Cantina, nota che la Cupertinum “con 80 anni di storia alle spalle, rappresenta una parte importante della storia contadina, viticola ed economica dell’intero territorio salentino. Non va dimenticato il ruolo fondamentale giocato dalla Cantina in chiave di riconoscimento della Doc Copertino. La gestione tecnica è affidata al valente enologo Giuseppe Pizzolante Leuzzi. I vini rappresentano la tipicità del territorio e sono caratterizzati da un buon rapporto tra la qualità e il prezzo”.  Al momento degli assaggi dei degustatori di SlowWine non erano ancora pronte le nuove annate dei Copertino Doc e quindi le segnalazioni di merito vanno ai Salento Igt: Spinello dei Falconi Rosato (fruttato, balsamicio, fresco e lungo; uno dei rosati emblematici del territorio); al Primitivo (evidenzia piacevole frutta nera matura e note di sottobosco, è fresco con tannino fine); al Cigliano Bianco e agli Squarciafico Bianco e Rosato.

       Un altro ottimo risultato! Paolo Massobrio, critico enogastronomico, giornalista de La Stampa, inserisce la Cupertinum su Il Golosario, Guida alle cose buone d'Italia. E segnala come Vino Top: il Copertino Doc Riserva.

       All’Annuario dei Migliori Vini d’italia di Luca Maroni, coerente con la sua teoria del “vino-frutto”, piacciono rispettivamente i “veramente ottimi” Salento Igt: Primitivo, Squarciafico Bianco e Rosato, Cigliano, Spinello dei Falconi e il Copertino Doc.

       La Guida del Gambero Rosso Vini d’Italia definisce la Cupertinum “importante cantina sociale” e premia con “Due Bicchieri” lo Spinello dei Falconi (“ben realizzato, floreale e speziato al naso, fresco e piacevole al palato”) e con “Un Bicchiere” Copertino Doc, Negroamaro e Primitivo (“nitido e preciso”). Importante. L’almanacco Berebene del Gambero Rosso (dedicato ai vini con il migliore rapporto qualità-prezzo)  segnala il Copertino Doc e il Negroamaro.

       Nel corso del 2014 articoli e recensioni dedicati ai vini della Cupertinum sono usciti su: Il Messaggero, Cucchiaio d’Argento, Nuovo Quotidiano di Puglia, Corriere del Mezzogiorno/Corriere della Sera, Arbetarbladet, TG2, TeleNorba, TeleRama, EatParadeRai2.

       Last but not least. Un progetto originale, di cui siamo molto orgogliosi, che non ha precedenti né in Italia né all’estero, un sogno che tiene assieme storia e futuro, è il Vigneto sul Castello Angioino di Copertino. Il vigneto è posto sui bastioni ed è stato impiantato con il sistema di allevamento ad alberello. La cultivar è il Negroamaro Cannellino. Documenti storici testimoniano che le parti alte delle mura del Castello erano storicamente coltivate a vigneto. Il progetto ha ricevuto l’assenso entusiasta della direzione del Castello di Copertino e della Soprintendenza di Lecce.

 

 

 

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento

 

Punto vendita/Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)

tel+fax 0832.947031; www.cupertinum.it


29/01/2014
Tutti i Premi 2014 ai Vini della Cupertinum

           Una positivissima conferma arriva da parte delle Guide ai Vini 2014: I VINI D’ITALIA / L’ESPRESSO non ha alcuna esitazione a inserirla tra le migliori cantine d’Italia. Non si scherza! Il Copertino Riserva 2007 è tra i Vini Eccellenti d’Italia: si aggiudica il simbolo delle 5 Bottiglie (“i vini che più di altri ci hanno emozionato”) e un punteggio stellare di 18/20: così si esprimono i curatori della Guida: “si ritrova tutto il fascino del Negroamaro ‘d’antan’, per quanto possa suonare retorico, pare proprio di sentirci le terre rosse seccate dal sole, la brezza del mare e gli alberelli rimodellati dal vento. Come dire: un sorso di terroir”. “4 Bottiglie”, vini di livello molto alto, anche al Copertino Doc 2009 e al Negroamaro 2010, note di merito per gli altri vini e “Stella” confermata anche all’azienda: “alto livello qualitativo; rappresentatività del territorio; presenza di uno stile definito, riconoscibile e stabile nel tempo”. Copertino Riserva e Negroamaro sono anche inseriti tra i migliori 10 vini pugliesi per il rapporto qualità-prezzo;

              VINIBUONI D’ITALIA. Per la Guida del Touring Club, condotta da Luigi Cremona e Mario Busso, il Copertino Doc è “Vino da non perdere! …con profumi più complessi; dal tabacco al sottobosco, dal cuoio dolce ai balsami. Al gusto è fresco, balsamico, tannini di rango. Finale lungo e morbido”;

            Su I VINI DI VERONELLI, Daniel Thomases e Gigi Brozzoni assegnano le Due Stelle al Settantacinque Riserva Copertino Doc e una Stella a tutta la schiera dei vini Cupertinum;

            SLOW WINE. La Guida di SlowFood, nella scheda dedicata alla Cantina, scrive che la Cupertinum “con quasi 80 anni di storia alle spalle, rappresenta una parte importante della storia contadina, viticola ed economica dell’intero territorio salentino. Infatti la Doc Copertino è nata grazie alla passione e all’impegno dei soci e amministratori della Cantina”. “La gestione tecnica è affidata al brillante Giuseppe Pizzolante Leuzzi”. “I vini rappresentano la tipicità del territorio e sono caratterizzati da un buon rapporto tra la qualità e il prezzo”.  Segnalazioni per: Copertino Doc Riserva 2007, Copertino Doc 2010, e per gli Igt Salento Negroamaro 2010, Spinello dei Falconi Rosato 2012, Glikòs Passito 2012, Cigliano Bianco 2012;

           All’ANNUARIO DE MIGLIORI VINI D’ITALIA, curato da Luca Maroni, piace innanzitutto il Glikòs Passito di “…qualità superiore e suadenza avvolgente. Un grande vino di eccellenti doti viticole…” e segnala la “sostanziale crescita qualitativa” di tutta la gamma dei Vini dal “nitore enologico esecutivo”.

           Ricordiamo infine che nel corso del 2013 importanti giornalisti e assaggiatori hanno dedicato ai vini della Cupertinum bellissimi articoli e recensioni, tra cui quelli su Il Messaggero, Cucchiaio d’Argento, Corriere del Mezzogiorno/Corriere della Sera, Arbetarbladet.
           Ultima buona nuova: la Guida Vini eccellenti d’Italia di Tavolaegusto incorona la Cupertinum con il Premio Azienda di Qualità e il Grappolo d’Oro al Copertino Doc Riserva. Una bella coincidenza perché proprio 50 anni fa, nel 1963, la Cantina veniva premiata con l’omonimo trofeo Grappolo d’Oro, che in quegli anni era il massimo riconoscimento della storica Mostra Nazionale dei Vini di Pramaggiore. Come dire: mezzo secolo di consensi!



23/09/2013
Copertino Doc e Copertino Riserva tra i migliori vini d'Italia!

Tempo di vendemmia, tempo di raccolta di soddisfazioni alla Cupertinum, Antica Cantina del Salento. Negli ultimi giorni si sono accavallate una serie di belle notizie. Sulla Guida L’Espresso 2014 il Copertino Doc Riserva 2007 è stato insignito delle 5 Bottiglie/Vino d’Eccellenza, il massimo riconoscimento della Guida. Cioè di “un vino di qualità davvero rara ed eccezionale”!

Qualche giorno dopo è arrivata la comunicazione di Mario Busso, curatore della prestigiosa Guida Vinibuoni d’Italia/Touring: “Mi complimento con tutto lo staff della Cupertinum: la vostra azienda è stata selezionata in guida nella sezione: Vini da non perdere. Dopo avere degustato circa 25.000 vini di tutta Italia il vostro Copertino Doc Rosso è stato molto apprezzato e pertanto è stato ritenuto meritevole di  questa importante segnalazione”.

In contemporanea, in Svezia, sul Canale televisivo più seguito, Håkan Larsson, uno dei maggiori esperti di enogastronomia, ha presentato il Copertino Doc Riserva della Cupertinum. Il Copertino Doc è apprezzatissimo anche in Svezia (uno dei 10 vini più venduti), l'estate richiama turisti scandinavi, che visitano il Salento e la Cantina, e in etichetta porta proprio il Castello di Copertino. Vero ambasciatore delle bellezze e delle "buonezze" del territorio. Il link della trasmissione: http://www.svtplay.se/gomorron-sverige?tab=clips&sida=1

Infine, il critico Ulrich Sautter su Der Feinschmecker, il più diffuso mensile tedesco di vini e cucina, ha pubblicato un dossier sul Salento, in cui descrive la Cupertinum e suoi vini: “…veri, autentici, frutto della passione e della competenza. Il Copertino Doc Riserva è di ottima complessità, con sentori erbacei e aromi fruttati. Un vino vero e onesto, anche nel prezzo. Un simbolo della tipicità del Salento, frutto del sapiente lavoro dei soci della Cantina e della professionalità di persone che operano in modo responsabile”. Il pezzo è molto più lungo, ma il senso è questo.

Grande felicità e orgoglio da parte di tutto lo staff della Cupertinum: “Questa straordinarie notizie ci mettono energia e positività per il futuro e premia il progetto qualitativo che da diversi anni la Cantina sta perseguendo”, dichiarano il presidente Francesco Trono e l’enologo Giuseppe Pizzolante-Leuzzi.

 

Home         Storia         Azienda         Territorio         Rivista Cupertinum DOP        I Vini        News ed eventi       Premi e riconoscimenti        Contatti
Via Martiri del Risorgimento, 6 - Copertino - Tel. 0832.947031 - E-mail: cantinacopertino@libero.it - contatti@cupertinum.it