2017: i riconoscimenti per i Vini della Cupertinum!

La qualità della Cupertinum, tra Copertino Doc e Salento Igt

Vini Cupertinum: un’annata ottima!

“È stato un anno caratterizzato dalle affermazioni dello Spinello dei Falconi Rosato e del Copertino Doc Riserva, e dalla conferma della validità e dell’importanza del progetto del Vigneto sul Castello di Copertino – un sogno che tiene assieme storia e futuro, agricoltura, cultura, turismo. Questi i leitmotiv nell’81° anno dalla fondazione della nostra Cantina”. Così riassumono il 2016 Francesco Trono e Giuseppe Pizzolante Leuzzi, rispettivamente presidente ed enologo della Cupertinum.

Una bella serie di riconoscimenti sono arrivati dalle Guide 2017 e da manifestazioni di eccellenza, ecco una sintetica selezione:

*   Primo Premio a Radici del Sud al Copertino Doc Riserva. Un grande risultato e una conferma per “un vino sontuoso, di altissimo profilo, che ‘parla’ del territorio di provenienza” e che valorizza in etichetta il Castello di  Copertino. Ad assegnare il premio è stata la Giuria Internazionale della prestigiosa manifestazione, formata da esperti giornalisti: Maurizio Valeriani, Pier Luigi Gorgoni, Remy Charest, Simon Woolf, Tomasz Prange-Barczyski, Warren Edwardes, William Zacharkiw, Erin Stockton, Maria Grazia Melegari, Francesco Soleti, Aneesh Bhasin, Arto Koskelo, Charles Scicolone, James Melendez, Mayumi Nakagawara, Elisabetta Tosi, Davide Sarcinella.

*   La Guida SlowWine conferma che la “caratteristica fondamentale di tutte le etichette è lo straordinario rapporto tra la qualità e il prezzo” e assegna il premio dedicato ai vini ottimi “Vino Quotidiano” allo Spinello dei Falconi Rosato Igt Salento.

*   Una bella gratificazione è stato l’inserimento in Vignaioli e Vini d’Italia del Corriere della Sera, guida curata da Luciano Ferraro, che loda Negroamaro, Copertino Doc e Squarciafico Rosato.

*   La guida I Vini di Veronelli assegna le 2 Stelle a: Copertino Doc, Settantacinque, Riserva, Glykós, Spinello dei Falconi, Negroamaro, Primitivo.

*   All’Annuario dei Migliori Vini d’italia di Luca Maroni, coerente con la sua teoria del “vino-frutto”, piacciono i “veramente ottimi” Salento Igt: Primitivo, Squarciafico Rosato, Spinello dei Falconi, Negroamaro e il Glykós Passito.

*   Vitae, la guida di Associazione Italiana Sommelier, premia con Tre Tralci il Settantacinque Copertino Doc e mette in evidenza il vantaggioso rapporto qualità/prezzo di tutta la gamma dei Vini.

*   Bibenda, guida della Fondazione Italiana Sommelier, loda il progetto qualitativo complessivo della Cantina, assegnando Tre Grappoli al Copertino Doc, al Negroamaro, allo Spinello dei Falconi e al Cigliano.

*     Paolo Massobrio e Marco Gatti, ideatori de “Il Golosario“, premiano il Copertino Doc Riserva e il Primitivo Salento Igt. Vini Top.

*     Alla 34° edizione del prestigioso European Award for the Tourism and Hospitality di Spalato, la Cupertinum è stata premiata per l’impegno dimostrato nella valorizzazione dell’enoturismo e del territorio, e per il progetto del Vigneto sul Castello di Copertino.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin